Notizie da Casarano

No alle biomasse: a Casarano sit-in contro la centrale

Il coordinamento intercomunale "No alla centrale" organizza per il 1° maggio una manifestazione contro il progetto promosso dall'Italgest, nella zona industriale di Casarano

Sit-in
CASARANO - da 25Mw "Heliantos 2" della società Italgest Energia. Il coordinamento intercomunale "No alla centrale", infatti, organizza per sabato 1° maggio, alle 11, un sit-in di protesta, nella zona industriale di Casarano.

Alla manifestazione parteciperanno molte associazioni del territorio, diversi politici e numerosi cittadini: sono stati invitati i sindaci Acquarica del Capo, Alliste, Alezio, Collepasso, Cutrofiano, Gallipoli, Matino, Melissano, Parabita, Presicce, Racale, Ruffano, Supersano, Taurisano, Taviano, Tuglie ed Ugento, ed i massimi esponenti del governo Provinciale.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fine precipuo dell'iniziativa sarà quello di diffondere, come spiegano gli organizzatori, "corrette informazioni sui temi della salvaguardia dell'ambiente e della salute della popolazione, messi a rischio da progetti industriali avulsi dalla vocazione e dalle reali necessità del territorio, e che, per altro verso, creano false aspettative su presunte ricadute occupazionali. In realtà, finendo per danneggiare l'ambiente e l'agricoltura (contaminazione dell'aria, dei terreni e delle falde, svalutazione dei terreni e degli immobili circostanti all'impianto, ecc.), si rivelano controproducenti per l'economia". Per questo, il Coordinamento invita tutte le persone e le Associazioni sensibili a partecipare alla manifestazione, per dare il proprio contributo civico .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento