Notizie da Casarano

Droga e acquisti a costo zero, fioccano le denunce dei carabinieri

Arriva il report dei militari della compagnia di Casarano. Le violazioni maggiori riguardano la droga, ma c’è anche chi fa compere on line con carte di credito clonate

CASARANO - Fioccano le denunce dei carabinieri della compagnia di Casarano durante i controlli finalizzati al rispetto delle disposizioni previste per contrastare la diffusione del Covid-19 e i reati contro il patrimonio, e il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, all’esito delle verifiche svolte dal 30 aprile a ieri: a Matino, sono stati deferiti in stato di libertà un uomo trovato in via Cristoforo Colombo, con 0,45 grammi di cocaina, e un altro sulla via vecchia per Collepasso, con un contenitore dove erano conservati 123 grammi di marijuana; a Casarano, sono finiti nei guai l’individuo fermato in via Corsica, con 26,6 grammi di marijuana, e un tizio che nella sua abitazione custodiva 4 grammi di “erba”; ad Alliste, è stato invece denunciato un uomo in casa al quale sono stati rinvenuti 5,3 grammi di eroina e 0,9 di cocaina. A Ruffano, inoltre, otto giovani sono stati segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.  

Ma non sono stati rilevati solo casi che riguardano la droga. Negli ultimi giorni, gli uomini dell’Arma sono riusciti a risalire ai due uomini che, dopo aver duplicato i codici di accesso della carta di credito postePay di una 30enne, hanno fatto acquisti on line per una spesa totale di mille euro.

E c’è ancora chi è stato denunciato per aver violato i domiciliari: come un uomo a Taviano, e una donna a Melissano trovata fuori casa in compagnia di una persona pregiudicata.

A Ruffano, una coppia, sorpresa a bordo di un Alfa 166, è stata segnalata all’autorità giudiziaria per false dichiarazioni, avendo mentito sulle ragioni dell’uscita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i controlli, infine i carabinieri, hanno scoperto che nei giardini di due abitazioni si bruciavano rifiuti, procedendo così alla denuncia dei quattro responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento