Notizie da Casarano

Inquietante avvertimento, proiettili sulla casa di un pregiudicato: due finiscono all'interno

E' accaduto nella notte, a Casarano, ai danni dell'appartamento in cui vive Luciano Polimeno, il 55enne a cui, nel 2011, furono confiscati i beni da parte della Direzione investigativa antimafia

Foto di repertorio

CASARANO – I colpi sono stati uditi dagli stessi residenti, nel cuore della notte. Sono almeno quattro quelli esplosi in direzione di un appartamento, a Casarano, nel quale è domiciliato Luciano Polimeno, il 55enne di Monteroni di Lecce, noto alle forze dell’ordine, perché ritenuto vicino agli ambienti del clan Tornese.

Intorno alle 2,30 della notte, ignoti hanno raggiunto l’abitazione in via Giuseppe Ungaretti, di proprietà della compagna dell’uomo, ed esploso quattro colpi di pistola, si presume calibro 9x21. Di questi, due hanno raggiunto l’interno della casa, un altro è rimasto all’esterno, del quarto, invece, non vi è traccia. Ma è stato udito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale, per i rilievi balistici e l’ascolto del 55enne. Quest’ultimo, nel 2011, è stato sottoposto a un provvedimento di confisca dei beni da parte della Dia, la Direzione investigativa antimafia di Lecce, scaturita come misura definitiva dopo il sequestro dei beni avvenuto nel 2008.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento