Notizie da Casarano

Trovato con fucile e proiettili, scappa durante la perquisizione. Arrestato dopo due giorni

Un 26enne di Casarano fermato mentre stava per lasciare la cittadina. Si indaga per stabilire se vi sia un suo coinvolgimento in recenti fatti di cronaca

Il fucile modificato dal 26enne

CASARANO – Dopo due giorni di fuga è finito in manette perché trovato con un’arma. Ma l’indagine non è terminata: gli investigatori stanno cercando di stabilire eventuali sue responsabilità in recenti fatti di cronaca. Emanuele Zompì. 26enne di Casarano, era già finito nella rete dei controlli giorni fa. I carabinieri della cittadina del basso Salento si sono infatti recati presso la sua abitazione, per una perquisizione. Ma alla vista dei militari del Nucleo operativo e radiomobile, il ragazzo si è dileguato, salendo sul terrazzo per poi fuggire da tetto a tetto, attraverso le abitazioni vicine. Nella sua stanza, sotto il letto, è spuntato un fucile da caccia, calibro 16, con matricola parzialmente abrasa. . Dagli accertamenti, l’arma è risultata funzionante. Le erano state mozzate le canne, per facilitarne il trasporto in maniera discreta.ZOMPI' Emanuele-2-2

Ma erano state apportate anche altre modifiche: sagomato ed accorciato anche il calcio in legno. Nell’abitazione, inoltre, sono anche spuntate ritrovate e 13 munizioni dello stesso calibro del fucile.  Quest’ultimo è stato immediatamente posto sotto sequestro, ma del fuggitivo non si sono avute tracce per due giorni. Fino a quando, nel pomeriggio di ieri, il 26enne è stato rintracciato a bordo di una Renault Clio, pronto per la fuga per chissà dove. Nel bagagliaio, infatti, sono stati trovati due zaini, entrambi pieni di indumenti ed effetti personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avvisato il pubblico ministero di turno, Stefania Maria Mininni, Zompì è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e accompagnato presso il carcere di Lecce. Il provvedimento è stato emesso a seguito della sussistenza di un grave quadro indiziario per via della detenzione abusiva di armi e del fondato e concreto rischio di fuga dell’indagato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento