Notizie da Casarano

Il consultorio familiare cambia “casa”: nuovi arredi e qualità dei servizi

Il servizio del Distretto socio sanitario di Casarano cambia sede: a partire da oggi, si trasferisce in via Alto Adige

La nuova sede degli uffici.

CASARANO – Nuova sede, arredi nuovi e maggiore qualità nei servizi offerti agli utenti: il consultorio familiare del Distretto socio sanitario di Casarano da oggi trasloca: non più in vico Araldo, ma in via Alto Adige.  Numerose le prestazioni offerte, in particolare l’assistenza psicologica e sociale per la preparazione alla maternità e alla paternità responsabile e per i problemi della coppia e della famiglia, anche per le problematiche riguardanti i minori.

E non è tutto. Tra le consulenze previste, anche quelle relative  alla gravidanza e corsi di accomp8DSS Casarano - Nuova sede Consultorio familiare-2-3agnamento alla nascita, l’interruzione volontaria di gravidanza e metodi contraccettivi; informazione e assistenza riguardo ai problemi della sterilità e della infertilità; diagnosi precoce dei tumori del collo dell'utero attraverso il pap test. Importante anche l’assistenza fornita in tema di diritto di famiglia, di disagio psicologico individuale e familiare, di consulenza e supporto alle donne in menopausa.

Soddisfatto il direttore del Distretto, Antonio De Giorgi: “La struttura – spiega - presenta tutti i requisiti previsti dai regolamenti della Regione Puglia ai fini dell’accreditamento istituzionale a garanzia che le prestazioni ricevute dai cittadini, nell’ambito della prevenzione oncologica, della tutela della gravidanza e di tutte le altre prestazioni che rientrano nella mission di un consultorio, siano di buona qualità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento