Notizie da Casarano

Ruba uno smartphone dal banco del bazar. Una 39enne incastrata dalle videocamere

Una donna di Casarano, già nota alle forze dell'ordine, è stata denunciata dagli agenti del commissariato di Taurisano, per furto. Ha sottratto un telefono dal negozio di un cittadino cinese. Ma gli "occhi elettronici" hanno ripreso la scena

Uno smartphone (@TM News/Infophoto)

TAURISANO – Gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano hanno denunciato in stato di libertà una 39enne di Casarano, per furto aggravato di un telefono cellulare.

Le indagini furono avviate a seguito della denuncia di furto presentata nelle scorse settimane da un cittadino di nazionalità cinese, titolare di un esercizio commerciale, che aveva segnalato che una donna, approfittando di un momento di  distrazione, aveva asportato il suo telefono cellulare Samsung di colore bianco dal bancone ove è ubicato il registratore di cassa.

I poliziotti, coordinati dal vicequestore aggiunto Salvatore Federico, dopo aver visionato le immagini estrapolate dal circuito di videosorveglianza, hanno riconosciuto  senza ombra di dubbio l’autrice del reato: una donna già nota per reati specifici. Scattata la perquisizione, su disposizione dell’autorità giudiziaria, la 39enne ha ammesso le proprie responsabilità e ha consegnato il cellulare rubato al malcapitato.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento