Notizie da Casarano

Cambio nella giunta di Casarano. Paolo Bandiello lascia, al suo posto Torsello

L'ex assessore, indicato dai Verdi, abbandona l'incarico per ragioni personali. Nel governo il consigliere del gruppo misto, da tempo in dissenso con Angelo Bonelli: "Accetto per spirito di servizio nei confronti dei cittadini"

L'assessore Torsello

CASARANO - Un cambio nella giunta di Casarano: al posto dell’assessore Paolo Bandiello, indicato dal gruppo dei Verdi, subentra l’attuale consigliere comunale Marcello Torsello, già capo del gruppo misto, da tempo in rottura con il portavoce nazionale dei Verdi Angelo Bonelli. Il sindaco, Gianni Stefàno, rivela che da giorni fosse a conoscenza della volontà di Bandiello di lasciare l’incarico per ragioni strettamente attinenti alla propria sfera personale e professionale.

"Di fronte all’assoluta indisponibilità ad un ripensamento - precisa -, ho provveduto a ringraziare l’amico Bandiello per l’impegno e la passione  profusa nell’incarico ad esclusivo servizio della collettività. Pertanto, preso atto di ciò, ho personalmente chiesto al consigliere comunale ed amico Marcello Torsello di assumere la responsabilità di assessore ai lavori pubblici, cultura, pubblica istruzione e sport".

Stefàno che tesse le lodi umane, morali e politiche di Torsello, finisce col fargli gli auguri per un lavoro proficuo in giunta. Il neo assessore ringrazia il primo cittadino e dichiara: "Ho accettato con assoluto spirito di servizio nei confronti della cittadinanza e con senso del dovere verso il mio gruppo e nei confronti di tutti coloro che nell’ultima tornata amministrativa hanno voluto gratificarmi col proprio consenso".

"È mia intenzione - spiega - operare, come sempre, con passione ed entusiasmo ad esclusiva tutela della collettività, rendendo, ove possibile, ancor di più incisiva l’attività amministrativa da me svolta in passato, in considerazione anche della drammatica crisi economica e sociale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento