Notizie da Casarano

Sospettato di un omicidio in Svizzera. In manette un 37enne

L'uomo è stato fermato, nel pomeriggio di Natale, dagli agenti di polizia di Taurisano. Ricercato dal 2001, per il ferimento a morte di un cittadino italiano, al quale avrebbe poi sottratto la carta di credito, è finito in carcere

Il commissariato di Taurisano

TAURISANO - Viaggiava a bordo della propria auto con la compagna, ma è stato fermato, nel pomeriggio di Natale,  dagli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, coordinati dal vicequestore aggiunto, Salvatore Federico.

Rocco Pierri, un 37enne nato a Casarano, ma residente a Miggiano, è finito in manette. Destinatapierri-2rio di un mandato di cattura internazionale, per un arresto provvisorio, emesso dalle autorità svizzere, Pierri è fortemente  sospettato di essere l'autore di omicidio di Maurizio D'Amico, 52enne originario di Carpignano, avvenuto ad Adilswil, nei pressi di Zurigo, nel mese di settembre del 2001.

In quell'occasione, inoltre, dopo il ferimento a morte, il 37enne si sarebbe impossessato della carta di credito della vittima. Accertata la corrispondenza delle identità tra il cittadino ricercato e l'individuo fermato dai poliziotti, Pierri è stato dichiarato in stato di arresto provvisorio, su disposizione del pm di turno, Carmen Ruggiero, e condotto presso il carcere Borgo San Nicola di Lecce.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento